La fisioterapia per la riabilitazione del pavimento pelvico


Centro di eccellenza di riabilitazione perineale della dott.ssa Elena Gammarota



Professionalità e Competenza


Quando metti la Tua salute nelle mani di qualcuno, devi sapere a chi ti affidi.

 

In un percorso così particolare come la Riabilitazione del Pavimento Pelvico, il rapporto di fiducia con il professionista è fondamentale.

 

Ma la fiducia non basta, devono esserci anche conoscenza, competenza, esperienza.

 

Quando si parla di Salute, di Riabilitazione, di Recupero di una funzione siamo in ambito sanitario ed è necessario quindi essere degli Operatori Sanitari . 

 

La Laurea e la specializzazione che possiedo mi permettono di conoscere sia le funzioni che le disfunzioni, l’anatomia, la patologia e la Riabilitazione del nostro Pavimento Pelvico. 

 

 

 



Cosa faccio

 

Nella Riabilitazione del Pavimento Pelvico è fondamentale la collaborazione tra paziente e operatore.

 

Sarai guidato a migliorare l’ascolto e la comprensione del tuo corpo, aiutato a ritrovare armonia ed equilibrio fino al recupero della funzione; fino al momento in cui ti sentirai di nuovo libero di fare ciò che desideri.

 

Il percorso è specifico e diverso per ogni persona. Per alcuni potrà essere abbastanza breve, per altri piuttosto lungo, non possiamo saperlo prima. Dipende dalla complessità della situazione, da quanto tempo è presente il problema, dalle condizioni delle strutture perineali e dall’impegno che ci metti.




La valutazione ed il trattamento


 

Il primo fondamentale passo è la valutazione. In questo momento le tue risposte guideranno l’operatore verso la causa del problema.

 

Non curiamo i sintomi, ma partiamo da quelli per capire cosa li causa. Se lavorassimo solo sui sintomi, questi tenderebbero a tornare con la stessa velocità con cui se ne sono andati.

 

 

Per quanto concerne il pavimento pelvico , dalla valutazione funzionale saremo in grado di individuare meglio la causa della disfunzione e definire in modo più specifico il Tuo percorso, che potrà comprendere una o tutte le tecniche disponibili… anche questo non possiamo saperlo prima della visita.

 


 

Una volta valutato lo stato delle strutture perineali le loro capacità, il trattamento può essere di tipo manuale o strumentale. Il percorso non è uguale per tutti e anche la stessa persona può vedere dei cambiamenti durante il percorso: in alcuni momenti possono affiancarsi nella stessa seduta sia il trattamento manuale che quello strumentale, in altri casi o in altri momenti potrà essere necessario dare più spazio ad uno dei due tipi di trattamento.

 

Tra gli esercizi manuali ci sono il massaggio, lo stretching, l’inibizione o la stimolazione muscolare, tecniche di rilassamento e di respirazione ed anche tecniche che lavorano su postura e controllo del movimento.

 

La terapia strumentale comprende alcuni dispositivi elettromedicali che possono facilitare la percezione, la tonificazione o anche il rilassamento muscolare, inoltre vengono utilizzati anche dispositivi per lavorare sulla diminuzione del dolore pelvico. Tra i dispositivi più utilizzati ci sono: Elettrostimolatore, Biofeedback, Tens, Tecar, Campi Magnetici.

 

 

....ed i compiti a casa

Questa parte si impara durante la seduta, sotto la guida attenta del Professionista, ma deve essere proseguita a casa.

 

Niente paura! Gli esercizi sono pochi e semplici; possono richiedere più impegno all’inizio perché è necessaria più attenzione, ma con il tempo devono essere inseriti nel contesto delle tue attività e diventare delle “sane abitudini”.


La parola alla dott.ssa Gammarota sul dolore pelvico maschile


" .......Negli uomini, i dolori pelvici includono uno o più dei seguenti sintomi:

 

➡ Disagio o dolore durante o dopo l'eiaculazione

➡ Disagio o dolore nel retto o perineo, tra lo scroto e l'ano 

➡ Disagio o dolore nel pene (comunemente sulla punta)

➡ Spesso i sintomi includono aumento del disagio o del dolore quando si è seduti

➡ Molti uomini sentono dolore nell'area al di sopra dell'osso pubico, all'interno o intorno alla vescica

➡Disagio o dolore all'inguine (da un lato o da entrambi)

➡ Dolore o disagio ai testicoli 

➡ A volte dolore coccigeo 

➡ Disagio o dolore nella parte bassa della schiena (da un lato o da entrambi)

➡ Disturbi nella minzione.

 

A causa del disagio/dolore gli uomini sperimentano ansia, morale basso, iniziano ad avere un interesse ridotto alla partecipazione alla vita e alle relazioni interpersonali.

Alla base di questi disturbi si riscontra un'alterazione dei muscoli del pavimento pelvico .  

 

✅La Riabilitazione del Pavimento Pelvico si è mostrata efficace nel migliorare significativamente la qualità di vita di questi pazienti "   

Anche gli uomini hanno un pavimento pelvico e come tale può andare incontro a disfunzioni. 



La parola alla dott.ssa Gammarota sulla riabilitazione post - prostatectomia


 " .........La Disfunzione Erettile rimane una conseguenza significativa nel 19-74% dei pazienti che si sottopongono a prostatectomia radicale con tecnica nerve-sparing.

 


La Climacturia ovvero l'incontinenza associata all'orgasmo è causa di forte imbarazzo e spesso porta la persona ad evitare ogni tipo di attività sessuale.

 

La riabilitazione sessuale del paziente sottoposto a prostatectomia radicale dovrebbe essere introdotta il prima possibile dopo l'intervento chirurgico, per prevenire fibrosi e cambiamenti strutturali irreversibili.

 

La riabilitazione sessuale è in prima linea farmacologica, ma diversi Autori sottolineano l'importanza della precoce presa in carico riabilitativa della problematica erettile che si manifesta con un certo parallelismo rispetto al recupero della continenza, considerando la Riabilitazione del Pavimento Pelvico come proposta ottimale anche per la ripresa della funzione sessuale.

 

 ✅La presa in carico del paziente dopo prostatectomia radicale deve essere globale e prevedere:

 

 -Terapia farmacologia

 

-Riabilitazione del Pavimento Pelvico che deve essere avviata almeno un mese PRIMA dell'intervento

 

-Consulenza sessuologica con il coinvolgimento del partner, prima e dopo l'intervento, al fine di ampliare il repertorio sessuale, incorporando attività sessuali indipendenti dall'erezione.

 

 

 

 



Sedi del centro di eccellenza di Riabilitazione del pavimento pelvico della dott. ssa Elena Gammarota


Centro Medico Athena

Via Cardito, 52, Ariano Irpino

 

Casa di Cura Villa Maria

Località Pozzillo, Mirabella Eclano

 

tel .  339 330 1107

 

https://www.facebook.com/DottssaElenaGammarota

 

 

339 330 1107

 



Aposer e Litores sono prodotti in Italia presso  il laboratorio GRICAR  CHEMICAL SRL via San Giuseppe 18 , 20861 Brugherio (MB)

 

 

 

In vendita on line a prezzo speciale e nelle migliori farmacie in Italia 



Spedizioni via corriere espresso con consegna in 1-3 gg lavorativi

Contact center

Tel : 327 7614795

email : info@phytores.com



In ottemperanza al nuovo  Regolamento Europeo 2016/679 sulla Protezione dei dati personali (GDPR) che trova applicazione a partire dal 25 maggio 2018 , ed in particolare ai diritti degli utenti riportati nelle norme " Privacy by Default " , l'utente del sito  , all'atto della fornitura dei dati utili per il contatto e necessari per la transazione di acquisto , dichiara di aver preso visione della dichiarazione di Data Privacy riportata nella sezione apposita di questo sito e di fornire conseguentemente autorizzazioni per quanto ivi riportato.