Osteopatia per i disturbi urologici - Centro di eccellenza di Medicina Osteopatica del dott. Giorgio Germano

 

Perche’ l’osteopatia ? Perche’ il nostro corpo non e’ un nemico da combattere ! 

 

Quando capiamo che qualcosa in noi non funziona, il primo sguardo va alle medicine. Iniziamo a provare di tutto, cercando di sconfiggere il male al più presto, senza pensare alle conseguenze. Talvolta, però, gli strascichi che le cure lasciano in noi possono essere peggiori della patologia stessa.

 

l’Osteopatia e’ un modo completamente nuovo di guardare a noi stessi, un aiuto concreto e professionale per imparare a stabilire un rapporto di equilibrio e sinergie tra i differenti sistemi che regolano il nostro organismo. E’ un approccio medico basato sulle manipolazioni  e sulla valutazione dell’organismo come un insieme unitario e ben strutturato in ogni sua singola parte. 

 

Come per la medicina tradizionale la base della osteopatia sono le conoscenze anatomiche, fisiologiche e patologiche dell’organismo.

 

Il suo obiettivo è quello di ristabilire l’equilibrio armonico tra i singoli distretti del corpo per garantirne il regolare funzionamento.

 

L’Osteopata è colui che si occupa dei problemi strutturali e meccanici prevalentemente di tipo neuro-muscolo-scheletrico di qualunque paziente, dal neonato all’anziano, dalla donna in gravidanza all’atleta. 

 

“Primum non nuocere “ affermava Ippocrate il padre della medicina : ogni caso, quindi, dovrà essere valutato e considerato in modo esclusivo poiché l’ Osteopata approccia il paziente e non solamente la malattia.

 

In questo contesto, rientra la corretta funzionalità dell’apparato urologico e urogenitale.

 

I principali disturbi di ordine urologico e urogenitale sono l’ipertrofia prostatica benigna (Ipb), la sindrome da dolore pelvico cronico (CPPS), le problematiche del pavimento pelvico, le aderenze cicatriziali, le cistiti e l’incontinenza.

 

Per esaminare le cause di questi disturbi si può ricorrere a specifici test osteopatici: l’osteopata, infatti, conosce perfettamente l’anatomia e la fisiologia dell’apparato urogenitale e questo gli consente di valutare tutte le variabili che possono determinare i disturbi e le malattie di quel tratto. Alla base delle disfunzioni potrebbero esserci cause di tipo muscolo-scheletrico, viscerale o cranio-sacrale che emergono in seguito a un’attenta valutazione dei rapporti anatomici, della vascolarizzazione, del drenaggio e dell’innervazione.

 

Dopo aver individuato il motivo del problema, l’osteopata interviene per ristabilire l’armonia tra i vari distretti e dunque la giusta funzionalità di prostata, rene, vescica, utero, vagina o pavimento pelvico.

 

I numerosi successi riscontrati e le evidenze degli studi scientifici dimostrano che la collaborazione tra urologo e osteopata è auspicabile per la risoluzione di ipertrofia prostatica benigna (Ipb), sindrome da dolore pelvico cronico (CPPS), cistiti, dorsalgie, lombalgie e sacralgie di origine urogenitale.

 

 

In questo video il dott. Giorgio Germano  espone in modo chiaro ed esaustivo i benefici della medicina osteopatica applicata alla urologia e come queste tecniche mediche , abbinate alla adozione sane pratiche di vita e di alimentazione , possano portare benefici in presenza dei fastidi dovuti alle prostatiti croniche ( CPPS )    


Il mio Curriculum

Lo studio, l’approfondimento e il continuo aggiornamento fanno da guida alla mia professione con l’obiettivo di essere sempre riconosciuto come un Osteopata qualificato e stimato da pazienti e colleghi. Grazie ad essi ho potuto ricoprire diversi ruoli anche in campo accademico.

Dal 2017 ricopro il ruolo di riferimento osteopatico all’interno del “centro sanitario Valcuvia”, riconosciuto per affidabilità ed efficienza nella Provincia Varesina.

Grazie a questa collaborazione la mia Osteopatia incontra Medici primari di Ortopedia, Fisioterapisti, Medici Odontoiatri e Gnatologi che ne garantiscono una rigorosa impronta scientifica nell’approccio al paziente in linea con la mia etica professionale.

Tutto il mio iter formativo resta sempre guidato dal sacro principio medico dell’azione terapeutica secondo “Scienza e Coscienza”, binomio che mi motiva ad agire sempre con massimo rigore tecnico e morale nell’unico ed esclusivo interesse della salute della persona nella sua globalità.



ITER FORMATIVO  

 

  • Corso post-graduate “fascia tra antiche e moderne teorie osteopatiche” 3.4.5. ottobre 2008. Relatore Jane Eliza Stark, presso ICOM (International College of Osteopathic Medicine)
  • Corso post-graduate “The complex patient. An integrated approach”. Relatore Mr Gerry Gajadharsingh D.O. 5-6 dicembre 2009, presso ICOM (International College of Osteopathic Medicine)
  • Corso curricolare: ”Cranial rithmic impulse: significato della fluttuazione del LCR e stato della ricerca sulle MTR. Relatore Yuri Moskalenko PhD. Marzo 2010 presso ICOM (International College of Osteopathic Medicine) ICAOR 9: “International conference on avances in osteopathic research” 28.29.30 maggio 2010
  • Diplomato in Osteopatia presso l’ ICOM (International College of Osteopathic Medicine) giugno 2010
  • Approccio multidisciplinare alle patologie vertiginose presso A.O. S. Antonio Abate Gallarate 20 novembre 2010
  • Specific Adjustment Treatment. L’ approccio osteopatico minimalista strutturale. Relatore Gez Lamb D.O. 12-13 febbraio 2011 Roma presso C.R.O.M.O.N.
  • Corso post-graduate: “Approccio Odontoiatrico ed Osteopatico alle disfunzioni posturali”. Relatori Dott. Andrea Pelosi e Ferdinando Zucchi D.O.BSc Ost. 17- 18 settembre 2011. Saronno presso A.I.M.O.
  • Corso post-graduate: “Ortodonzia e Osteopatia”. Relatore Dott. Massimo Della Monica. 8-9 ottobre 2011 presso ICOM, Cinisello Balsamo
  • Master of Science in Osteopathy presso SIOM Surrey Institute of Osteopathic Medicine at NESCOT North East Surrey College of Technology. Approfondimento delle tematiche: “Adjunctive Therapies, Classical Osteopathy, Teaching in Osteopathy, Sports Medicine”. Thesis title: “Retrospective research about the afferent population at the ICOM clinic since 2009”. Aprile 2012 – Aprile 2014
  • Corso post-graduate: ” Podoposturologia Superiore”. Relatore Fabio Moro. Cinisello Balsamo (MI) presso ICOM (International College of Osteopathic Medicine). Marzo 2015

 

RUOLI RICOPERTI     

 

  • Assistente universitario del corso di Medicina Osteopatica del quarto e quinto anno full time presso l’ICOM college per l’ anno accademico 2010/2011
  • Assistente universitario del corso di P.A.F. (Palpazione Anatomica Funzionale) del primo anno full time e primo anno mix mode presso l’ICOM college per gli anni accademici 2010/2011, 2011/2012
  • Docente universitario del corso di Anatomia muscolo-scheletrica del primo anno full time presso l’ICOM college dall’ anno accademico 2011/2012
  • Docente universitario del corso di Anatomia muscolo-scheletrica del primo anno Mix Mode presso l’ICOM college negli anni accademici 2011-2012, 2012-2013 e 2013-2014
  • Docente universitario del corso di “Principi di Osteopatia” del secondo anno Mix Mode presso l’ICOM college dall’ anno accademico 2014-15
  • Clinic-Tutor presso la clinica “Centro Studi e Ricerca ICOM” dall’ anno accademico 2011-12
  • Osteopata qualificato della Nazionale italiana under 21 della lega calcio di serie B nel 2011-2012
  • Relatore al corso undergraduate: “La regione inguinale e glutea: approfondimento anatomico, clinico e diagnostico”. Settembre-Ottobre-Novembre 2012; Settembre-Ottobre-Novembre 2013 Cinisello Balsamo (MI) presso ICOM (International College of Osteopathic Medicine)

Cosa fa l'Osteopata

Il termine “Osteopatia” è stato coniato dal suo fondatore, il chirurgo americano Dr. Andrew Taylor Still (1828-1917).

E’ essenzialmente una terapia manuale, che si pone come alternativa o complemento della medicina tradizionale allopatica.

 

L’Osteopata, avvalendosi di un approccio causale, senza l’ ausilio di farmaci, previene, cura o guarisce i sintomi riferiti dal paziente. La sua filosofia comprende il concetto di unità di struttura e di funzione del corpo umano, sia in salute (fisiologia), che in patologia (malattia).

 

Il principio di applicazione dell’osteopata consiste nell’individuare i limiti della mobilità che interessano gli elementi strutturali del corpo umano (neuro-muscolo-scheletrico, viscerale, fasciale, cranio-sacrale) per poi ripristinare loro la fisiologica mobilità e ristabilire o migliorare il corretto funzionamento dell’organismo.

 

L’Osteopata, dunque, è colui che si occupa dei problemi strutturali e meccanici prevalentemente di tipo neuro-muscolo-scheletrico di qualunque paziente, dal neonato all’anziano, dalla donna in gravidanza all’atleta.

“Primum non nuocere “ affermava Ippocrate il padre della medicina, ogni caso, quindi, dovrà essere valutato e considerato in modo esclusivo poiché l’ Osteopata approccia il paziente e non solamente la malattia.




L'osteopatia per il sistema urinario


L'  obiettivo di ristabilire l’equilibrio armonico tra i singoli distretti del corpo per garantirne il regolare funzionamento si applica in pieno anche all'apparato urologico e urogenitale. 

 

 


L'osteopata è a conoscenza della anatomia e della fisiologia dell’apparato urogenitale ed e' quindi in grado di valutare  tutte le variabili che possono determinare i disturbi e le malattie di quel tratto. Parliamo principalmente di  ipertrofia prostatica benigna (Ipb), delle prostatiti , delle cistiti e  dell’incontinenza. 

 

Alla base delle disfunzioni potrebbero esserci cause di tipo muscolo-scheletrico, viscerale o cranio-sacrale che emergono in seguito a un’attenta valutazione dei rapporti anatomici, della vascolarizzazione, del drenaggio e dell’innervazione. 

 

L'osteopata , individuate le cause ,  interviene per ristabilire l’armonia tra i vari distretti e la giusta funzionalità  dei vari organi dell'apparato uro - genitale .  

 

IL principale campo di applicazione dell'osteopata e' nella cura della prostatite cronica .  

 

La prostatite , o infiammazione cronica della prostata colpisce circa il 14% della popolazione maschile e può arrivare a compromettere seriamente lo stile di vita fisico e psichico di chi ne è afflitto. E’ spesso associata a dolore o bruciore durante la eiaculazione e nei casi piu’ gravi e trascurati puo’ anche portare alla difunzione erettile . Recenti studi ( vedi in fondo pagina una pubblicazione scientifica sul tema ) legano la presenza di una prostatite cronica a sintomi urinari tipici della IPB , già ampiamente descritti nella sezione relativa , quali la riduzione del getto urinario e l’aumento della sua frequenza  . 

 

 


Sede del centro di eccellenza di Medicina Osteopatica del dott. Giorgio Germano

Corso Buenos Aires 64 (scala D) – Milano 

MM1 Lima/Loreto – MM2 Loreto

 

Tel. +39 331 4229923

prenotazioni@osteopata-germano.com

www.osteopata-germano.com



Aposer e Litores sono prodotti in Italia presso  il laboratorio GRICAR  CHEMICAL SRL via San Giuseppe 18 , 20861 Brugherio (MB)

 

 

 

In vendita on line a prezzo speciale e nelle migliori farmacie in Italia 



Spedizioni via corriere espresso con consegna in 1-3 gg lavorativi

Contact center

Tel : 327 7614795

email : info@phytores.com



In ottemperanza al nuovo  Regolamento Europeo 2016/679 sulla Protezione dei dati personali (GDPR) che trova applicazione a partire dal 25 maggio 2018 , ed in particolare ai diritti degli utenti riportati nelle norme " Privacy by Default " , l'utente del sito  , all'atto della fornitura dei dati utili per il contatto e necessari per la transazione di acquisto , dichiara di aver preso visione della dichiarazione di Data Privacy riportata nella sezione apposita di questo sito e di fornire conseguentemente autorizzazioni per quanto ivi riportato.